Genova, dopo 15 anni sarà bonificata la discarica abusiva a Quezzi

di Alessandro Bacci

L'intervento, che inizierà l'8 ottobre, costerà 175mila euro e restituirà alla cittadinanza un ambiente privo di rifiuti

Genova, dopo 15 anni sarà bonificata la discarica abusiva a Quezzi

La discarica abusiva che da circa quindici anni si trova nelle scarpate sottostanti a via al Poligono di Quezzi verrà sgomberata e bonificata. "Dopo tanti anni - ha detto l'assessore all'Ambiente e ai Rifiuti Matteo Campora - finalmente si andrà a risolvere un problema che sta molto a cuore a questa amministrazione e ai cittadini. Nonostante un primo tentativo di intervento, nella parte a monte, a cavallo tra 2007 e 2008 e nonostante l'impegno di Amiu, Polizia Locale, Carabinieri Forestali e guardie giurate - prosegue la nota - non è mai stato possibile individuare gli autori degli abbandoni. Un danno e una beffa sui quali finalmente verrà messa la parola fine, andando non solo a ripristinare la legalità, ma anche e soprattutto andando a restituire alla cittadinanza un ambiente privo di rifiuti e un paesaggio fin troppo deturpato da incivili che fino a oggi hanno potuto agire nell'ombra".

L'intervento, che inizierà l'8 ottobre, è stato affidato ad Amiu e costerà 175mila euro, essendo la rimozione di rifiuti abbandonati da ignoti nelle scarpate boschive private esclusa dal contratto tra Comune e Amiu. Solo durante il 2021 gli interventi di rimozione e avvio a recupero o smaltimento sono stati un centinaio, di cui 30 a carattere oneroso e tutte per il ripristino di scarpate e di altre aree difficilmente accessibili e che, come per Quezzi, si sono degradate proprio per la presenza di rifiuti abbandonati da ignoti. Le attività di controllo sul territorio vengono svolte dalla Polizia Locale, dal Comando Regione Carabinieri Forestale Liguria, dai Carabinieri del Nucleo operativo ecologico e da guardie particolari giurate volontarie oltre che agli ispettori di Amiu.