Condividi:


In vigore il Low Sulphur Cap, anche nei porti liguri migliora la qualità dell'aria

di Redazione

La nuova normativa è particolarmente utili per scali "incastonati" nelle città

È entrato in vigore il primo gennaio scorso il nuovo regolamento per le emissioni di ossido di zolfo delle navi che prevede una forte diminuzione dell'inquinamento atmosferico con conseguente riduzione di problemi di salute come ictus, asma, cancro ai polmoni e malattie polmonari e cardiovascolari.

La riduzione delle emissioni di ossido di zolfo delle navi contribuirà inoltre a prevenire le piogge acide e l'acidificazione degli oceani, e avrà effetti benefici per l'agricoltura, le foreste e le specie acquatiche. Con il nuovo regolamento, adottato dall'Organizzazione marittima internazionale(Imo) delle Nazioni Unite, il limite del contenuto di zolfo nell'olio combustibile utilizzato dalle navi passa dal 3,50% allo 0,50%. Conosciuto come "IMO 2020", il nuovo massimale è obbligatorio per tutte le navi che operano al di fuori delle aree di controllo delle emissioni di zolfo (Eca), aree marine in cui sono già previsti controlli più severi per ridurre al minimo le emissioni aeree delle navi, come il Mar Baltico, il Mare del Nord, l'area nordamericana e la zona marittima caraibica degli Stati Uniti.

Il nuovo regolamento, secondo quanto previsto, comporterà una riduzione del 77% delle emissioni di ossido di zolfo, ma anche una diminuzione di particolato, minuscole particelle nocive che si formano quando il combustibile viene bruciato. La decisione di ridurre il limite di zolfo allo 0,50% è stata presa nel 2008 e confermata nell'ottobre 2016 dal Comitato per la protezione dell'ambiente marino dell'Organizzazione marittima internazionale, che ha emanato una serie di linee guida per aiutare gli Stati e il settore marittimo a prepararsi per l'entrata in vigore del nuovo limite. ''Negli ultimi tre anni il settore marittimo e i fornitori di olio combustibile hanno lavorato instancabilmente per prepararsi a questo importante cambiamento nel consumo di zolfo dell'olio combustibile. Sono fiducioso che i benefici saranno percepiti rapidamente e che l'attuazione sarà fluida", ha detto il segretario generale dell'Imo, Kitack Lim.

Condividi: