Genova, spettacolo dei ragazzi del Teatro per il ministro Bianchi: "E noi giovani?"

di Gregorio Spigno

37 sec

Raccolte centinaia di testimonianze di studenti che hanno raccontato la convivenza con l'istruzione a distanza

Gli allievi del Teatro Nazionale di Genova, nel corso dell'incontro con il ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi, hanno messo in scena uno spettacolo raccogliendo centinaia di testimonianze di studenti, che hanno a loro volta raccontato il modo di vivere e convivere con l'istruzione a distanza.

Aspetti tecnologici, relazioni ridotte a zero, DAD, futuro, il nemico invisibile, i mancati contatti fisici.

Le capacità di adattamento, il piano umano, i pianti, le paure di ragazzi che vivono la loro adolescenza senza certezze e quasi bruciandola.

"E noi giovani? Cosa sarà di noi nei prossimi tempi?"

Questi temi e domande, indirettamente rivolte al ministro Bianchi. Per sapere qualcosa in più, per avere quelle certezze che per più di un anno sono venute a mancare.