Genova, prende a pugni un trans e ruba una tv e un cellulare: arrestato

di Alessandro Bacci

Il 31enne era andato a casa del transgender per una prestazione sessuale, ma dopo tre strisce di cocaina ha dato in escandescenze

Genova, prende a pugni un trans e ruba una tv e un cellulare: arrestato

La Polizia di Stato di Genova ha arrestato questa notte un genovese di 31 anni per il reato di rapina. Il giovane, dopo aver concordato al telefono una prestazione sessuale con un transgender thailandese, si è presentato nell’appartamento e, prima ancora di “iniziare”, ha consumato dello stupefacente (3 strisce di cocaina).

La vittima, contraria all’uso di droghe, ha chiesto al 31enne di uscire di casa ma quest’ultimo ha reagito violentemente e lo ha minacciato chiedendogli dei soldi. Il thailandese si è però rifiutato ed il giovane lo ha colpito con dei pugni impossessandosi di un televisore e di un cellulare per poi cercare di scappare. A quel punto la vittima ha reagito cercando di riprendersi gli oggetti ma il violento lo ha nuovamente colpito con alcuni pugni per poi riuscire a fuggire non prima di aver scaraventato a terra il televisore rompendolo.

Gli agenti di una volante, intervenuta rapidamente a seguito della chiamata al 112 della vittima, si sono messi sulle tracce del fuggitivo rintracciandolo poco dopo in via Avezzana. Il 31enne, che durante la fuga si era disfatto del cellulare gettandolo dentro un bidone dell’immondizia, è stato accompagnato presso il carcere di Marassi a disposizione dell’autorità giudiziaria.