Genova, lunedì entreranno in funzione i tutor in corso Europa e lungomare Canepa

di Alessandro Bacci

Completata la messa in opera dei segnali di preavviso previsti dalla normativa e le necessarie tarature e verifiche dei sistemi. Ecco i dettagli

Genova, lunedì entreranno in funzione i tutor in corso Europa e lungomare Canepa

A partire da lunedì 22 novembre 2021 entreranno in funzione alcuni nuovi dispositivi fissi di rilevazione a distanza delle infrazioni ai limiti di velocità nel territorio della Città di Genova e più precisamente in Corso Europa e Lungomare Canepa.

Dopo il completamento della messa in opera dei segnali di preavviso previsti dalla normativa e le necessarie tarature e verifiche dei sistemi, i tutor possono entrare in funzione. I dispositivi perseguono l’obiettivo di garantire un’efficace azione preventiva di contrasto al fenomeno dell’incidentalità legato agli eccessi di velocità. 

Nello specifico i nuovi dispositivi saranno così collocati: 

  • il primo, in Corso Europa, controllerà la velocità media dei veicoli nella tratta fra Via Mendoza e Passo Pio Parma ove il limite di velocità imposto è di 60 km/h; 
  • il secondo, in Lungomare Canepa, controllerà la velocità media dei veicoli  su tutta la lunghezza della strada, ove il limite di velocità imposto è 70 km/h.

Si ricorda che dal valore rilevato della velocità media, come prescritto dall'Art. 345 comma 2° del DPR 16 dicembre 1992 n° 495, sarà applicata una riduzione pari al 5%, con un minimo di 5 km/h, in tale riduzione è compresa anche la tolleranza strumentale. Ovviamente i dispostivi sono stati oggetto di taratura e verifica di funzionalità come stabilito dalla normativa emanata dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti. In ossequio al "Codice della Strada" i proventi derivanti dall’accertamento delle violazioni dei limiti di velocità saranno destinati a finanziare interventi per la sicurezza delle strade più pericolose della Città.