Condividi:


Genova, la rimessa Amt allo stadio Carlini si farà: l'impianto sarà demolito e ricostruito

di Alessandro Bacci

L'assessore Piciocchi: "Nella parte inferiore ospiterà la nuova rimessa e diventerà sempre più strategico nell'offerta sportiva cittadina"

La realizzazione della nuova rimessa Amt allo Stadio Carlini di Genova sembra poter diventare presto realtà. I tecnici di palazzo Tursi hanno effettuato nelle scorse settimane le verifiche tecniche nell'impianto sportivo che, secondo il progetto, dovrebbe essere demolito e ricostruito per ospitare nella parte inferiore i mezzi di Amt.
 
La conferma arriva dall'assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Genova Pietro Piciocchi: "Insieme al collega Matteo Campora, abbiamo portato all'approvazione della Giunta comunale la delibera che esprime l'indirizzo di demolire e ricostruire completamente lo Stadio Carlini che nella parte inferiore ospiterà la nuova rimessa che rientra nel progetto degli assi di forza finanziato dal Governo: un risultato molto importante di cui sono davvero molto felice perché da tempo la Città attendeva risposte sul futuro dello Stadio Carlini che, grazie a questa operazione, diventerà sempre più strategico nell'offerta sportiva cittadina." 
 
Un progetto che prevede dunque una ristrutturazione dello storico impianto sportivo di San Martino, utilizzato da centinaia di atleti per diverse discipline: "Nei prossimi mesi lavoreremo con il CONI e con le società sportive interessate per la definizione concertata del progetto e, nel mio ruolo di Assessore al Bilancio, mi impegnerò a fondo per reperire tutte le coperture finanziarie necessarie. Potrà essere un traguardo molto sfidante per il 2024, l'anno di Genova Capitale europea dello Sport."