Genova, dehors gratis fino al 31 dicembre

di Giorgia Fabiocchi

Bordilli: "Siamo la prima città d'Italia ad aver adottato questo provvedimento nella fase emergenziale del lockdown per il commercio e molte città d'Italia"

Genova, dehors gratis fino al 31 dicembre

Il Comune di Genova ha deciso di estendere fino al 31 dicembre prossimo la gratuità dell'occupazione del suolo pubblico con i dehors. "È un impegno - spiegano gli assessori al Commercio Paola Bordilli e al Bilancio Pietro Piciocchi - che ci siamo presi da tempo e che intendiamo portare avanti". Palazzo Tursi cerca così di aiutare i commercianti che hanno visto diminuire gli incassi a causa delle norme anti-covid. Per le famiglie, invece, c'è il bonus Tari. "Siamo la prima città d'Italia ad aver adottato questo provvedimento nella fase emergenziale del lockdown per il commercio e molte città d'Italia con centri storici di pregio ci hanno preso a modello, dimostrando l'efficacia del nostro provvedimento".

"Come spesso sottolineo - commenta l'assessore Bordilli - la fine della situazione emergenziale dell'economia, aggravata anche dal caro bollette, non coinciderà con la fine dello stato di emergenza pandemica fissato a oggi per il 31 marzo. La gratuità del suolo pubblico per i dehors è un aiuto concreto che vogliamo mantenere anche oltre il termine dello stato di emergenza a sostegno di una categoria che genera occupazione, tiene vive le nostre piazze e le nostre strade, sia nel centro sia nelle delegazioni". Questa proroga nasce per dare il tempo necessario alle imprese, per i dehors concessi per l'emergenza covid, nuovi o in ampliamento, di conformarsi al regolamento comunale con layout uniformi e un'estetica adeguata al decoro urbano.