Tags:

Genova san fruttuoso

Genova, Bucci sui vigili in borghese: "Nessuna trappola, manca il senso civico"

di Redazione

"Mi hanno segnalato che avrebbero fatto un traboccchetto, farò un'indagine per vedere se è successo così. Ma le multe non servono per fare cassa"

Il sindaco di Genova Marco Bucci questa mattina è stato a San Fruttuoso per incontrare i cittadini del quartiere nel suo tradizionale appuntamento del giovedì "Colazione con il sindaco".

Via Casoni, proprio a San Fruttuoso, nelle settimane scorse è stata teatro di un tragico incidente mortale che ha visto la morte di un ragazzo di 22 anni investito sulle strisce. Nel corso dell'incontro, un residente ha chiesto al sindaco lumi sui vigili in borghese che negli ultimi giorni stanno dando multe anche agli automobilisti che non danno la precedenza ai pedoni davanti alle strisce pedonali.

"Manca il senso civico dei cittadini, questo è il vero problema - la risposta di Bucci - E' che troppa gente non rispetta il codice della strada. Abbiamo trovato persone a 161 km/h sulla Guida Rossa e a 141 in corso Europa. La multa serve anche per proteggere chi si comporta bene perchè andiamo a colpire chi si comporta male. Ci tengo a precisare una cosa: i proventi delle multe non ci servono per fare cassa. In un anno incassiamo 35-40 milioni in un bilancio del Comune di più di 1 miliardo di euro. Gli attraversamenti pedonali devono essere rispettati. Se c'è il vigile in borghese va bene lo stesso, è normale. Non ci vedo nulla di male".

Poi una battuta, probabilmente, su una situazione ieri denunciata sui social da un motociclista. "Mi hanno segnalato che è successo un traboccchetto, farò un'indagine per vedere se è successo così. Penso di no, ma farò tutte le verifiche del caso per capire bene".