Condividi:


Genova, Bucci: "Mascherina non più obbligatoria ma la raccomandazione è di usarla sempre"

di Redazione

Il sindaco: "È obbligatorio averla sempre con sé, convinto che questo allentamento non avrà effetti negativi"

"Abbiamo dovuto fare qualche revisione con i nostri legali per avere un testo il più possibile inattaccabile, per questo l'ordinanza sull'uso delle mascherine ha avuto qualche ora di ritardo". Lo ha detto il sindaco di Genova Marco Bucci ricordando le nuove regole in vigore sul territorio comunale a partire, quindi, da oggi. "Come è noto c'è stato un ricorso al Tar con richiesta di sospensiva, anche se non accettata, da parte di un gruppo di cittadini contro la precedente ordinanza e non abbiamo voluto correre altri rischi."

La nuova ordinanza, che sostituisce quella del 29 maggio, impone l'uso della mascherina anche all'aperto solo quando non sia possibile rispettare i due metri di distanza tra persone non conviventi. "Per quanto riguarda le aree pubbliche al chiuso rimane obbligatorio l'uso delle mascherine. Quando siamo all'aperto è obbligatorio averla con sè. Poi la raccomandazione è di usarla sempre - sottolinea Bucci - comunque visti i livelli della curva epidemiologica sono convinto che questo allentamento non avrà effetti negativi".

"Per quanto riguarda parchi e giardini la mascherina non è obbligatoria a meno che non vi troviate a meno di due metri di distanza con persone non conviventi. È sempre obbligatorio averla sempre con sè perchè si ci può ritrovare in alcune situazioni in cui è necessario mettersela. Sono certo che tutti i genovesi collaboreranno perchè tutti hanno voglia di uscire da questa situazione il più presto possibile."