Genova, assessore aggredita sul treno: "Mi dispiace per i suoi genitori"

di Redazione

Giovanna Damonte, assessore del Comune di Arenzano, aggredita in treno: "Non mi interessano le sue scuse, ma quando sarà maggiorenne vorrei parlarle"

Genova, assessore aggredita sul treno: "Mi dispiace per i suoi genitori"

"L'unica cosa che posso dire è questa: mi spiace per i genitori della minorenne che mi ha aggredito. Non oso pensare cosa stiano provando in questo momento". Così Giovanna Damonte, assessore del Comune di Arenzano, commenta la notizia della denuncia della minorenne che l'ha aggredita sul treno perché era stata invitata a mettersi la mascherina.

"Cosa vorrei dirle? Assolutamente nulla, so cosa ha fatto: non mi interessano le sue scuse, è giusto che sia punita per quello che ha fatto. Ha la stessa età di mio figlio, sono ancora molto arrabbiata per quello che è successo. Diverso il discorso per il ragazzo che era con lei, ha cercato comunque di difendermi provando a portarla via. Quando sarà maggiorenne vorrei parlargli".