Condividi:


Genoa, Ballardini dopo la Lazio: “Errori grossolani, ma non siamo preoccupati”

di Gregorio Spigno

“Dovremmo rimanere più attenti. Bello allenare giovani forti come Scamacca e Rovella”

Al termine della partita persa contro la Lazio, il tecnico del Genoa, Davide Ballardini, ha fatto il punto sulla prestazione collettiva e dei singoli.

"Il primo tempo pesa: avremmo potuto essere più attenti e compatti - ha esordito Ballardini -. La Lazio sta bene, pressava alta. Anche nel secondo tempo, quando l'abbiamo riaperta all'inizio, avremmo dovuto essere più bravi. Però il Genoa ha dimostrato anche oggi di volersi giocare tutte le partite fino alla fine".

Su Scamacca, entrato molto bene: "È forte, ha qualità importanti. Essendo giovane deve ancora migliorare tanto, ma parte da un'ottima base. Bisogna modellarlo sotto tanti aspetti, ma è piacevole avere un giocatore così da allenare tutti i giorni".

"Ad inizio stagione non facevamo errori così evidenti, ma all'errore si può rimediare. Le grandi squadre ti inducono a sbagliare, ma i nostri difensori sono molto attenti e seri. Oggi sono stati fatti errori grossolani, ma non siamo preoccupati".

Genoa da... dottor Jekyll e Mister Hyde: "Nel primo tempo siamo stati troppo timidi, subendo troppo la pressione della Lazio. Avremmo dovuto rimanere più stretti, ma c'è grande disponibilità e voglia di fare bene: si è notato particolarmente nel procedere della partita".

Su Rovella: "Ha fatto una buona partita, da quando è entrato fino alla fine. È stato bravo, ma lui è così. Deve solo capire dove si deve posizionare. È bello allenarlo, come per Scamacca".