Elezioni regionali, Fontana (Lega): "Liguri, partite dalle nostre potenzialità"

di Redazione

La candidata: "Grandi opportunità a livello territoriale, ambientale, paesaggistico". Nel programma anche la tutela delle persone più fragili

Lorella Fontana è candidata alle elezioni regionali 2020 per la Lega nella lista di Genova, già capogruppo Lega in consiglio comunale. A Telenord si è confrontata sui temi principali del governo regionale. 

Covid: "Necessario che le persone imparino a rispettare le regole. Mascherine, distanziamento, per evitare contagio e rischio di futuri lockdown"
Infrastrutture: "Il modello Genova ha insegnato che volere è potere. Deve servire a tutti di esempio per evitare futuri disagi e chiusure"
Gronda: "E' un'opera fondamentale se vogliamo una Liguria in contatto con il resto del mondo. Il nodo ferroviario, un potenziamento dei mezzi di trasporto diventano una conseguenza"
Sanità: "C'è sempre da migliorare: nell'emergenza nessuno era preparato e poteva pensare si arrivasse a tanto. Chi ha sbagliato fortemente è stato il Governo che è partito tardi e si è dimenticato delle esigenze della Liguria". 

Di cosa ha bisogno la Liguria da qui al 2025? "La Liguria ha bisogno di conoscere le sue potenzialità. Il ligure spesso non si rende conto delle grandi potenzialità a livello ambientale, territoriale, paesaggistico, delle proprie eccellenze. I liguri devono imparare a essere fieri di ciò che hanno. Vorrei porre la mia attenzione alle persone più fragili e al comparto disabilità, ma anche a chi soffre di problemi di disordini alimentari".