Flachi a Telenord: "In campo a 46 anni, ho vinto anche questa sfida. Ora voglio diventare allenatore"

di Redazione

A Forever Samp l'idolo della Sud ha raccontato la grande emozione del ritorno dopo i 12 anni di squalifica. "Ora voglio diventare allenatore, penso di poter insegnare qualcosa"

Flachi a Telenord: "In campo a 46 anni, ho vinto anche questa sfida. Ora voglio diventare allenatore"

Francesco Flachi è intervenuto ieri sera alla trasmissione di telenord "Foverever Samp" per commentare il suo ritorno in campo dopo 12 anni. Scaduta la squalifica per doping (uso di cocaina), l'idolo della gradinata Sud, che oggi ha 46 anni, ha potuto debuttare domenica nel Signa, squadra di Eccellenza toscana, nel match contro il Prato.

"E’ stata una bellissima giornata. Certo, l'atmosfera era diversa da quelle a cui ero abitutato. Ma l'emozione l'ho sentita tutta. Io, e forse anche i miei compagni di squadra siamo partiti contratti, poi è andato tutto bene. Ho cominciato con 30 minuti, ma sono pronto e allenato per giocare di più".

Come ha rivelato nel corso di programma di Telenord, era importante per lui vincere anche questa sfida. "A quelle ci sono abitutato, come quella volta che partii come quinta punta qui alla Samp e poi convinsi Novellino a farmi giocare titolare". Il mister domenica era presente al campo Bisenzio per il suo ritorno.

Collegato via Skype, Flachi era in casa esattamente davanti a una bellissima foto stilizzata che lo ritrae con la maglia blucerchiata e la fascia al braccio. "Il rapporto con questi colori per me sarà sempre speciale. Ai tifosi dico di avere pazienza e di fidarsi totalmente di Marco Lanna. Anche mister Giampaolo in questa piazza può fare benissimo, è questa la sua dimensione. La Sid sostenere tutti, io so che può fare la differenza".

Flachi-gol ha poi detto la sua sul sondaggio di Telenord Audero-Falcone. "Il ragazzo mi ha davvero impressionato. E' forte, bravo davvero. Questo consentirà alla società di programmare il futuro di quel ruolo con grande serenità, ed è importante".

Flachi, che ha rivelato che Dazn sta girando un film su di lui, ha salutato con grande piacere Christian Puggioni, suo ex compagno presente tra gli ospiti, ed ha confermato l'intenzione di prendere il patentino da allenatore appena possibile, "Sinceramente penso di poter dare qualcosa ai ragazzi, di insegnare loro la determinazione, la voglia che ci vuole per emergere".

Quella voglia che continua a non fargli difetto.