Fincantieri-Virgin, avanti tutta: consegnata "Valiant Lady", varata "Resilient Lady"

di Edoardo Cozza

Sono le nuovi navi da crociera del gruppo di Richard Branson: certificate 'comfort class', potranno ospitare 2770 passeggeri e oltre 1000 membri di equipaggio

Fincantieri-Virgin, avanti tutta: consegnata "Valiant Lady", varata "Resilient Lady"

Fincantieri ha consegnato “Valiant Lady” e ha varato “Resilient Lady”, la seconda e la terza delle quattro navi da crociera commissionate dall’azienda da parte di Virgin Voyages, operatore del comparto crocieristico del gruppo Virgin di sir Richard Branson. Le imbarcazioni hanno una stazza lorda di circa 110mila tonnellate, una lunghezza di 278 metri e una larghezza di 38, per un totale di 1.400 cabine in grado di ospitare 2.770 passeggeri e un equipaggio di oltre mille persone.

“La qualità della vita a bordo è garantita dalla certificazione 'comfort class', che attesta livelli minimi di rumore e vibrazione percepiti, e da un utilizzo estensivo della domotica, grazie alla quale gli ospiti sono in grado di gestire un’ampia serie di funzioni della cabina (condizionamento, illuminazione, apertura e chiusura delle tende, musica e televisione) attraverso una app da installare sul proprio smartphone”, spiega Fincantieri in una nota, in cui evidenzia anche il design originale scelto per le imbarcazioni e l’utilizzo di tecnologie alternative che sono state in grado di ridurre l’impatto ambientale complessivo.

Le navi sono dotate infatti di un sistema di produzione di energia elettrica da circa 1 MW che utilizza il calore di scarto dei motori diesel. È inoltre installata, oltre ad un sistema di scrubber per lo smaltimento degli ossidi di zolfo, una marmitta catalitica capace di abbattere anche gli ossidi di azoto. Le unità sono interamente allestite con luci led per la riduzione del consumo energetico, mentre il design idrodinamico dello scafo assicurare performance elevate, con un conseguente risparmio di carburante.