Festival di Sanremo, tamponi a tappeto all'ingresso dell'Ariston: in media 150 al giorno

di Redazione

Quindici sanitari del 118 a fare tamponi, 12 ore di lavoro programmato al giorno, dalle 8 alle 20, per tutti i giorni fino alla fine del Festival

Festival di Sanremo, tamponi a tappeto all'ingresso dell'Ariston: in media 150 al giorno

Quindici sanitari del 118 a fare tamponi, due tecnici di laboratorio, più due laureati in biologia e in medicina per processarli. 12 ore di lavoro programmato al giorno, dalle 8 alle 20, per tutti i giorni fino alla domenica successiva alla finale del Festival di Sanremo per un totale di 150 test al giorno che, finora, sono risultati tutti negativi. Uno sforzo straordinario quello di Asl1 Imperiese e 118 al lavoro in questi giorni per 'tamponare' chiunque debba entrare per un motivo o per l'altro all'Ariston. Ieri sono stati eseguiti 100 tamponi sull'orchestra.

Si tratta di tamponi antigenici di terza generazione capaci di dare una risposta in tre minuti: "prestazioni - ha detto il dottor Giandomenico Poggi, responsabile del laboratorio di analisi -, paragonabili ai test molecolari". Tutti coloro che lavoreranno al Festival di Sanremo, dai tecnici ai giornalisti, dal personale Rai alle maestranze, dai vip ai cantanti fino ai fornitori verranno sottoposti ai tamponi che verranno praticati nei point allestiti all'Ariston e al Casino.

Anche Amadeus, a Sanremo da qualche giorno, ha fatto già il tampone: verranno ripetuti secondo la scansione dettata dal protocollo Rai - Cts e, a seguire, li faranno tutti i cantanti attesi in queste ore. Anche  per le maestranze e i giornalisti che dovranno arrivare a Sanremo con un certificato di negatività su test effettuato entro le 72 ore precedenti e che comunque verranno 'tamponati' di nuovo. "Una volta a regime - ha detto ancora Poggi - potremo processarne fino a 200 al giorno.