Depositi chimici, Gentile (ad Superba): "Spostarci a Ponte Somalia garantisce maggior sicurezza"

di Edoardo Cozza

Nel corso delle audizioni nella Commissione Trasporti della Camera, l'amministratore delegato dell'azienda spiega: "Tubazioni più corte se andiamo in porto"

Depositi chimici, Gentile (ad Superba): "Spostarci a Ponte Somalia garantisce maggior sicurezza"

Giornata di audizioni in Commissione Trasporti alla Camera dei Deputati: all'ordine del giorno il tema dello spostamento in porto dei depositi chimici di Genova, da Multedo nell'area portuale di Sampierdarena, a Ponte Somalia. Tra gli interventi anche quello di Alessandro Gentile, amministratore delegato di Superba, una delle aziende, insieme a Carmagnani, interessata dall'eventuale trasloco: "Al momento, da Multedo, siamo collegati con tubazioni che passano sotto l'Aurelia verso Ponte Petroli: un percorso lungo e con ogni eventuale opera di manutenzione che metterebbe fuori gioco l'Aurelia".

Quali i vantaggi di essere fronte-banchina? "Più siamo vicini alla nave, meno tubazione c'è, meglio si controlla, più si ha sicurezza - spiega Gentile - e poi la distanza dalle case: ora sono a 5/10 metri, a Ponte Somalia saremmo a 301 metri col primo serbatoio. L'approdo navi, quindi, sarebbe migliorativo per controllare le tubazioni. Posizionarci sulla diga? Aspettiamo che qualcuno lo chieda ai vigili del fuoco, a noi hanno suggerito di non pensare a quella situazione, che avrebbe anche controindicazioni ambientali, perché le tubazioni passerebbero sotto il fondale".

E poi c'è la situazione legata allo sviluppo economico: "Oggi non abbiamo la ferrovia, Carmagnani ne ha uno molto corto: noi puntiamo a una ferrovia che ci permettano di svilupparci su mercati che oggi abbiamo perso e di fare vera concorrenza a Rotterdam e altri porti nord-europei".