Deiezioni dei cani, cartacce, mascherine: a "Santa" controllano le guardie ambientali

di Redazione

I volontari della guardia nazionale potranno fare multe, saranno attivi tutti i week-end per la salvaguardia dell'ambiente

Deiezioni dei cani, cartacce, mascherine: a "Santa" controllano le guardie ambientali

Da oggi a Santa Margherita Ligure prende servizio la Guardia Nazionale Ambientale, ente di Volontariato riconosciuta come "Associazione di Protezione Ambientale" grazie a una convenzione siglata appositamente.

I volontari, in pattuglie di due unità, monitoreranno le vie cittadine per controllare sia i conduttori di cani sia il corretto utilizzo dei cestini gettacarta. Il servizio sarà attivo per tutti i week-end. Inviteranno anche cittadini e ospiti a utilizzare correttamente le mascherine nelle zone della città dove sono obbligatorie. Le Guardie Nazionali Ambientali sono autorizzate dalla Prefettura a elevare contravvenzioni.

"I progetti in tema ambientale che abbiamo avviato da tempo stanno dando i loro frutti - dichiara il Sindaco Paolo Donadoni - e ogni anno cerchiamo di fare un passo avanti". Massimo Saperdi, responsabile del distaccamento Rapallo della Guardia Nazionale Ambientale, sottolinea un aspetto: "Affrontiamo l'impegno con la responsabilità che una città come Santa Margherita Ligure richiede".