Crolla ala di un capannone abbandonato, paura a Sampierdarena

di Redazione

Lo stabile era un dormitorio abusivo: nessun ferito

Crolla ala di un capannone abbandonato, paura a Sampierdarena

Paura ieri sera alle 21 a Sampierdarena per il crollo di un'ala di un vecchio capannone industriale abbandonato di via Grossi, a due passi dalla piscina della Crocera.

Il vecchio stabile veniva usato come dormitorio abusivo da alcuni sbandati, per questo si è temuto che sotto le maceri potessero esserci delle persone. Ma dai sopralluoghi notturni l’eventualità è stata esclusa.

Sul posto sono accorsi quattro squadre dei vigili del fuoco con il nucleo cinofilo specializzato nelle ricerche fra le macerie, i medici del 118 e i carabinieri.

Nelle immagini i vigili del fuoco mentre con l'ausilio di un'autoscale portano il cane del nucleo cinofili fra le macerie per verificare se sotto la struttura c'erano delle persone rimaste ferite.

Appena 24 ore prima un altro grande stabile abbandonato, forse anche questo usato come dormitorio, era andato distrutto a pochi metri dalla stazione ferroviaria di Pontedecimo, in Valpocevera, a causa di un violento incendio divampato per cause ancora da accertare.