Covid, via libera dell'Ema al vaccino Pfizer per i bambini tra 5 e 11 anni

di Alessandro Bacci

La presidente della Società Italiana di Pediatria: "Speriamo arrivi quanto prima l'autorizzazione dell'Aifa. Vogliamo rassicurare ancora una volta i genitori"

Covid, via libera dell'Ema al vaccino Pfizer per i bambini tra 5 e 11 anni

L'agenzia europea per i medicinali Ema ha raccomandato di concedere un'estensione dell'indicazione per il vaccino Covid di Pfizer-BioNtech per includere l'uso per i bambini di età compresa tra 5 e 11 anni.  Il vaccino è già approvato per l'uso in adulti e bambini di età 12 e oltre. Si legge in una nota dell'Ema.

La Commissione tecnico scientifica dell'Agenzia italiana del farmaco è stata convocata la prossima settimana, dall'1 al 3 dicembre, con all'ordine del giorno anche la valutazione della pronuncia dell'Ema sulla vaccinazione anti-Covid per la fascia pediatrica 5-11 anni.

"Come principale società scientifica di pediatri siamo molto contenti della raccomandazione dell'Ema all'approvazione del vaccino anti Covid per la fascia 5-11 anni e speriamo arrivi quanto prima anche l'autorizzazione da parte dell'Agenzia italiana del Farmaco. In questo modo potremo proteggere questa fascia di età, in cui l'incidenza supera ormai quella di tutte le altre fasce della popolazione. E che, insieme ai contagi, vede aumentare anche le forme gravi". Così all'ANSA Annamaria Staiano, presiedente della Società Italiana di Pediatria (SIP), commenta la decisione dell'Agenzia europea dei medicinali di estendere l'indicazione per il vaccino Pfizer anche ai bambini tra 5 e 11 anni.

"Vogliamo rassicuriamo ancora una volta i genitori - aggiunge Staiano, professoressa Ordinaria di Pediatria dell'Università di Napoli Federico II di Napoli - rispetto al fatto che i rischi del vaccino, anche per i bambini, sono veramente bassi, gli eventi collaterali non sono significativi e sono uguali a quelli di altri vaccini. Non c'è incompatibilità nel fare a distanza di poco tempo un richiamo ad esempio per il morbillo-parotite-rosolia e il vaccino a mRna contro il Covid, ma si raccomanda di mantenere un distanza di 2 settimane tra l'uno e l'altro".