Covid, martedì nuovo incontro Governo-Regioni per le riaperture

di Alessandro Bacci

Perplessità del Cts su alcuni punti. Sileri: "I numeri non sono ancora così buoni da abbattere le restrizioni ed è presto per togliere il coprifuoco"

Covid, martedì nuovo incontro Governo-Regioni per le riaperture

Si terrà domani, martedì, intorno alle 17 un nuovo incontro del Governo con le Regioni che avrà come tema le riaperture. Uno degli argomenti all'ordine del giorno riguarderà il ritorno dei ragazzi a scuola e il trasporto pubblico locale: tra le ipotesi sul tavolo quella di orari scaglionati per l'entrate negli istituti - mantenendo il 50% di presenza sui mezzi rispetto alla capienza - oppure di aumentare questa stessa percentuale. Non si esclude che vengano affrontati altri temi sulle riaperture di altri settori, con conseguenti nuovi aggiornamenti sulle linee guida proposte.

Domani sarà convocato anche il Comitato tecnico scientifico è stato convocato. Nel corso della riunione gli esperti del governo dovrebbero esprimere un parere sulle misure che potrebbero confluire nel nuovo decreto legge, a partite da un pass per gli spostamenti nelle zone arancioni e rosse. Sul tavolo anche i protocolli per le riaperture predisposti dalle regioni sui quali i tecnici hanno già espresso alcune perplessità, in particolare sulla volontà dei presidenti di aprire i locali anche in zona rossa e sull'utilizzo degli spogliatoi per palestre e piscine.

Arrivano alcuni alert dagli esperti anche rispetto alle ipotesi, avanzate in particolare dal leader della Lega Matteo Salvini di togliere il coprifuoco attualmente previsto alle 22. I numeri - sottolinea il sottosegretario alla salute Pierpaolo Sileri intervistato dalla Stampa - non sono ancora così buoni da abbattere le restrizioni ed è presto per togliere il coprifuoco. Ma è fiducioso e assicura che le riaperture sono 'irreversibili: non dovremo più temere di dover chiudere', visto che la campagna vaccinale avanza."