Tags:

Gaslini covid bimbi Genova

Covid, impennata di ricoveri al Gaslini

di Redazione

Il direttore Castagnola: "l mio reparto ha tutti e 10 i letti occupati da malati covid. Abbiamo anche bimbi di uno, due mesi con febbre molto alta"

Covid, impennata di ricoveri al Gaslini

Impennata di ricoveri anche al Gaslini di Genova. "Da due settimane stiamo assistendo ad un aumento di ricoveri per covid. E il virus non risparmia neppure i neonati". Elio Castagnola, direttore del reparto di Malattie infettive dell'ospedale pediatrico Gaslini di Genova, traccia un quadro della situazione attuale.

Attualmente ci sono 19 ospedalizzazioni, tra questi c'è un adolescente in rianimazione vaccinato con ciclo completo ma affetto da una importante obesità.
 Vista l'escalation di casi, la direzione sanitaria sta pensando di ampliare il numero di posti letto dedicati ai pazienti Covid.
"Il mio reparto - prosegue Castagnola - ha tutti e 10 i letti occupati da malati covid. Abbiamo anche bimbi di uno, due mesi con febbre molto alta e inappetenza che dunque devono essere sostenuti". Gli altri pazienti sono in subintensiva perché in condizioni più gravi.

In Italia in una settimana (28 dicembre - 3 gennaio) i ricoveri covid dei pazienti pediatrici sono quasi raddoppiati, facendo registrare un’impennata dell’86%. È quanto emerge dall’ultimo report degli ospedali sentinella della Federazione italiana aziende sanitarie e ospedaliere.

Tra i piccoli degenti il 62% ha tra 0 e 4 anni, è quindi in una fascia di età non vaccinabile. I dati sono raccolti da 21 strutture ospedaliere e 4 ospedali pediatrici.

Sempre nella settimana tra il 28 dicembre e il 4 gennaio il tasso di crescita dei ricoveri Covid negli ospedali sentinella Fiaso ha avuto una accelerazione del 25,8%. Emerge dal report sui dati raccolti da 21 strutture sanitarie e ospedaliere e 4 ospedali pediatrici distribuiti su tutto il territorio. La proporzione tra pazienti vaccinati e no vax rimane stabile: i non vaccinati ricoverati in rianimazione sono il 72% del totale. La metà godeva di buona salute e non aveva comorbidità. Il range di età va dai 18 agli 83 anni.