Liguria, minuto di silenzio in consiglio regionale per le vittime del covid

di Alessandro Bacci

Sono saliti a 3.584 i decessi a causa del coronavirus nella nostra regione a un anno esatto dall'inizio della pandemia

Un minuto di silenzio per le vittime del covid a un anno dall'inizio della pandemia ha aperto i lavori del Consiglio regionale della Liguria, che ha reso omaggio al personale sanitario impegnato fin da subito a fronteggiare l'emergenza. Sono saliti a 3.584 i deceduti a causa del covid in Liguria nell'ultimo bollettino elaborato da Alisa e Ministero della Salute.

"E' un anno che ha fatto da spartiacque tra un prima e un dopo, - commenta il presidente dell'assemblea Gianmarco Medusei - perciò è indispensabile un momento di riflessione. E' ormai trascorso un anno dall'inizio della pandemia, sembra trascorso molto più tempo tanto pesante è stato il nostro vivere quotidiano".

"Il mondo si è trovato impreparato a far fronte ad una situazione non ignota nella storia dell'umanità, certo, ma che nella percezione comune il progresso scientifico aveva fatto scivolare nel passato. - afferma - Adesso che la prospettiva di una vaccinazione di massa accende la speranza del mondo sentiamo il dovere di incoraggiare il personale sanitario per portare a termine un'impresa senza precedenti, mentre il tessuto economico del Paese è in affanno". L'assemblea ha ricordato inoltre l'assassinio in Congo dell'ambasciatore italiano Luca Attanasio, del carabiniere Vittorio Iacovacci e del loro autista Mustapha Milambo