Covid, Bassetti: "In discoteca con mascherina e dopo vaccino o tampone"

di Alessandro Bacci

L'infettivologo spiega ai giovani il nuovo protocollo che sarà presentato al Cts: "Altri paesi lo hanno già fatto con successo"

"I giovani non aspettano altro: l’arrivo della bella stagione, le discoteche, gli amici, un po’ di divertimento e tanta musica, nonostante la pandemia da Coronavirus. Un ritorno quasi alla normalità che, quest’anno più che mai, dovrà essere fatto in sicurezza, anche visti i precedenti. Per questo motivo l’Associazione italiana imprese di intrattenimento da ballo e spettacolo ha elaborato un protocollo (che ha ricevuto il via libera mio e quello di Pier Luigi Lopalco, di Antonio Cascio e di altri illustri colleghi), da sottoporre al CTS."  Così Matteo Bassetti spiega attraverso i social network le regole che i giovani dovranno seguire in questa estate. 
 
Il professore spiega poi i dettagli: "In discoteca bisognerà indossare sempre la mascherina, pista compresa. Occorrerà presentarsi in anticipo con l’attestazione vaccinale o l’esecuzione di un tampone rapido antigenico effettuato massimo nelle 36-48 ore precedenti l’evento. La certificazione potrà essere presentata direttamente all’ingresso o con registrazione su sistemi digitali. Altri paesi lo hanno già fatto con successo. Ora tocca anche all’Italia per non rischiare di essere sempre gli ultimi. - Prosegue Bassetti - "I giovani hanno perso un anno di relazioni umane, sport e divertimento. Da padre, prima che da medico, voglio tornare a vedere i giovani sorridere e divertirsi. Io lavoro tutti i giorni anche per loro affinché si possa tornare presto alla normalità’. Naturalmente è una grande responsabilita di tutti."