Condividi:


Coronavirus, Speranza: "In Europa c'è un contagiato ogni 37 persone"

di Redazione

Il ministro: "Un dato impressionante, senza un cambio delle nostre abitudini la convivenza con il virus fino al vaccino è destinata al fallimento"

"Senza consistenti limitazioni dei movimenti e senza un cambio sostanziale delle nostre abitudini di vita la convivenza con il virus fino al vaccino è destinata ad un clamoroso fallimento". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, nell'informativa alla Camera. In Europa, ha aggiunto, "sono 294.622 le persone che non sono riuscite a sconfiggere il virus, i casi confermati sono 11.863.793 e c'è un contagiato ogni 37 persone, un dato impressionante".

Il governo, ha inoltre rilevato il ministro nell'informativa alla Camera, "ha sempre considerato i rischi di una seconda ondata: quando siamo venuti qui in Aula a luglio a chiedere la proroga dello stato di emergenza abbiamo segnalato quanto fosse sbagliato lisciare il pelo a posizioni negazioniste sull'uso della mascherina, quanto fosse sbagliato rilanciare polemiche infondate su un presunto indebolimento del virus o ancora difendere comportamenti irresponsabili durante l'estate o richiedere protocolli di sicurezza meno stringenti".

"Ho sempre pensato - ha concluso - che la salute viene prima di tutto e che non ci potrà essere una reale ripartenza senza sconfiggere definitivamente questo maledetto virus, dalla tutela della salute dipende anche la stessa ripresa economica. Ecco perchè occorre compiere scelte tempestive orientate alla massima precauzione".