Coronavirus, sospeso il vaccino Astrazeneca in tutta Italia: attesa la decisione dell'Ema

di Alessandro Bacci

Arriva l'annuncio da parte dell'Aifa "in via del tutto precauzionale e temporanea". L'invito è al momento di non recarsi agli appuntamenti

Coronavirus, sospeso il vaccino Astrazeneca in tutta Italia: attesa la decisione dell'Ema

L'Agenzia italiana del farmaco Aifa ha deciso di estendere in via del tutto precauzionale e temporanea, in attesa dei pronunciamenti dell'EMA, il divieto di utilizzo del vaccino AstraZeneca Covid19 su tutto il territorio nazionale. Tale decisione è stata assunta in linea con analoghi provvedimenti adottati da altri Paese europei.

L'Agenzia italiana del farmaco Aifa, che ha deciso la sospensione precauzionale temporanea del vaccino AstraZeneca su tutto il territorio nazionale, comunica che renderà nota tempestivamente ogni ulteriore informazione che dovesse rendersi disponibile, "incluse le ulteriori modalità di completamento del ciclo vaccinale per coloro che hanno già ricevuto la prima dose".

Ulteriori approfondimenti sono attualmente in corso. L'AIFA, rende noto la stessa Agenzia, "in coordinamento con EMA e gli altri Paesi europei, valuterà congiuntamente tutti gli eventi che sono stati segnalati a seguito della vaccinazione. "Le scelte compiute e condivise oggi dai principali Paesi europei su Astrazeneca sono state assunte esclusivamente in via precauzionale in attesa della prossima decisiva riunione di Ema. Abbiamo fiducia che già nelle prossime ore l'agenzia europea possa chiarire definitivamente la questione". Lo afferma il Ministro della Salute, Roberto Speranza.

Anche in Liguria sospesa la somministrazione: "A seguito della notizia della sospensione precauzionale da parte dell'Aifa del vaccino AstraZeneca, ho parlato con il Ministro Speranza e comunicato alle Asl l’interruzione immediata per le giornate di oggi e di domani delle somministrazioni di questo vaccino - afferma il presidente Giovanni Toti - Entro 24 ore l’Ema, in coordinamento con Aifa, ci comunicherà il risultato delle valutazioni che sono già in corso e darà tutte le informazioni a disposizione, incluse le ulteriori modalità di completamento del ciclo vaccinale per coloro che hanno già ricevuto la prima dose. Nel frattempo invito i cittadini che hanno prenotato tramite il Medico di Medicina Generale a non recarsi al proprio appuntamento domani. Proseguono invece regolarmente le vaccinazioni presso le Asl e gli ospedali con i vaccini Pfizer e Moderna. Appena avremo ulteriori informazioni come sempre ve le comunicherò in modo puntuale e trasparente."

La procura di Biella ha aperto una inchiesta sulla morte di Sandro Tognatti, il professore di clarinetto morto nella sua abitazione di Cossato poche ore dopo la somministrazione del vaccino Astrazeneca. Le indagini sono coordinate dal procuratore Teresa Angela Camelio e dirette dal sostituto procuratore Paola Francesca Ranieri, che ha disposto il sequestro delle dosi del lotto.

AGGIORNAMENTO: Sono stati 759 i vaccini AstraZeneca non somministrati in Liguria nel primo giorno di campagna vaccinale compiuta con i medici di base. Alisa, l'azienda sanitaria della Liguria, non ha specificato quanti sono stati i cittaduni prenotati che non si sono presentati e quante dosi non è stato possibile somministrate perché programmate nel pomeriggio dopo la decisione dell'Aifa di sospendere, in via precauzionale, tutti i lotti del vaccino AstraZenica in attesa della decisione dell'Ema.