Coronavirus, nuovo focolaio a Savona: 100 tamponi eseguiti, 18 nuovi contagi

di Redazione

Il cluster è stato individuato in un ristorante: deriverebbe proprio da qui il contagio del pallanuotista della Pro Recco Matteo Aicardi

Coronavirus, nuovo focolaio a Savona: 100 tamponi eseguiti, 18 nuovi contagi

Un nuovo cluster di Covid19 è stato individuato in un ristorante a Savona. Lo ha confermato il governatore Giovanni Toti durante una conferenza stampa indetta nel pomeriggio: "Il cluster comporta un nuovo numero di persone positive - ha detto - Al momento si tratta di 18 nuovi casi di contagio. Sono stati effettuati 100 tamponi di verifica. Si tratta di un focolaio abbastanza numeroso quindi, i pazienti stanno tutti bene ma questo conferma che il virus è ancora in circolazione".

Una delle persone che si trovava nel ristorante in cui si sarebbe generato il nuovo cluster è Matteo Aicardi, il centroboa della Pro Recco e della nazionale di pallanuoto, ricoverato il 15 luglio nell'ospedale di Albenga. Oltre al pallanuotista, fra i contagiati ci sarebbero alcuni membri del personale del ristorante e due infermiere del reparto di pediatria dell'ospedale di Savona. Nel paese natale di Aicardi, Tovo San Giacomo, sono 3 le persone in isolamento preventivo, mentre nella vicina Giustenice (dove vive la madre del campione della Pro Recco e della Nazionale) sono 5 le persone sottoposte alle misure di prevenzione sanitaria per aver avuto contatti con l'atleta negli ultimi giorni.

"L'addressing ha funzionato - ha spiegato Filippo Ansaldi, responsabile prevenzione di Alisa - Abbiamo effettuato oltre 100 tamponi ma stiamo proseguendo, ricostruendo la catena di contatti per ciascun positivo. Si tratta di tutti cittadini liguri, prevalentemente residenti nel Ponente ma, al momento, non possiamo escludere che, nella cerchia dei contatti, ci possano essere anche persone che vengono da fuori regione".