Tags:

coronavirus bambini pediatra

Coronavirus, nei bambini solo sintomi lievi. Ma sono i più contagiosi

di Redazione

La Federazione italiana dei medici pediatri ha diramato indicazioni da adottare in casa e negli ambulatori, in modo da limitare eventuali contagi

Coronavirus, nei bambini solo sintomi lievi. Ma sono i più contagiosi

Avendo a che fare con un virus ancora poco conosciuto mancano le motivazioni scientifiche, ma tutti i dati lasciano intendere che i bambini al di sotto dei 15 anni circa siano in assoluto i meno esposti ai pericoli del coronavirus.
Nel mondo non sono stati registrati casi di morte al di sotto dei 9 anni; e generalmente i bambini, pur ammalandosi, manifestano sintomi molto più lievi.
Il vero problema che coinvolge i bambini è l’elevato rischio di contagio poiché i piccoli sono i più potenti veicoli di trasmissione del virus. Potrebbero dunque infettare velocemente molte persone, tra cui specialmente i nonni che, al contrario, sono invece i più a rischio.

In questi giorni la Federazione italiana dei medici pediatri (FIMP) ha diramato alcune semplici indicazioni da adottare in casa e negli ambulatori, in modo da limitare eventuali contagi.