Condividi:


Commissione Ue, al via l’Anno Europeo delle Ferrovie

di Redazione

Il 2021 sarà anche il primo anno di piena attuazione del quarto pacchetto ferroviario

Venerdì 1º gennaio 2021 è iniziato l’Anno europeo delle ferrovie. L’iniziativa della Commissione europea metterà in luce i vantaggi delle ferrovie in quanto mezzo di trasporto sostenibile, intelligente e sicuro. Nel corso del 2021 le ferrovie saranno al centro di una serie di attività che si svolgeranno in tutto il continente con lo scopo di incoraggiare l’uso del trasporto ferroviario da parte sia dei cittadini che delle imprese e di contribuire all’obiettivo del Green Deal europeo, ossia raggiungere la neutralità climatica entro il 2050.

Adina Vălean, Commissaria europea per i Trasporti, ha dichiarato: “La mobilità del futuro deve essere sostenibile, sicura, confortevole ed economicamente accessibile. Il trasporto ferroviario offre tutto questo e molto di più! L’Anno europeo delle ferrovie ci offre l’opportunità di riscoprire questo modo di trasporto. Attraverso una serie di azioni, sfrutteremo l’occasione per aiutare il settore ferroviario a realizzare appieno il suo potenziale. Invito tutti voi a partecipare all’Anno europeo delle ferrovie.“

Nell’UE il trasporto ferroviario è all’origine di meno dello 0,5% delle emissioni di gas a effetto serra connesse ai trasporti, il che ne fa una delle forme di trasporto passeggeri e merci più sostenibili. Tra gli altri vantaggi figura l’eccezionale sicurezza del trasporto ferroviario, che collega persone e imprese in tutta l’UE attraverso la rete transeuropea dei trasporti (TEN-T).

Nonostante questi punti forti, solo il 7% dei passeggeri e l’11% delle merci (circa) viaggiano su rotaia. L’Anno europeo delle ferrovie imprimerà slancio per contribuire ad aumentare la quota del trasporto ferroviario di passeggeri e merci. In questa maniera si ridurranno in modo significativo le emissioni di gas a effetto serra e l’inquinamento causati dai trasporti nell’UE, apportando un enorme contributo agli sforzi dell’UE nell’ambito del Green Deal europeo.

Il 2021 sarà anche il primo anno di piena attuazione del 4º pacchetto ferroviario e rappresenterà quindi un importante passo avanti verso lo spazio ferroviario europeo unico: una rete ferroviaria europea più efficiente che consente una mobilità transfrontaliera senza interruzioni.

Il 1º gennaio la Commissione europea ha lanciato un sito web che fornisce ulteriori informazioni sull’iniziativa e una panoramica delle attività in programma. Vari eventi, progetti e attività in tutta l’UE metteranno in luce le molteplici dimensioni del trasporto ferroviario: l’industria ferroviaria europea – innovativa e leader a livello mondiale, il ruolo delle ferrovie nella cultura e nel patrimonio europei, l’importanza del trasporto ferroviario nel collegare regioni, persone e imprese e il ruolo che esso svolge nel turismo sostenibile, ma anche i risvolti, ad esempio, nelle relazioni dell’UE con i paesi vicini.

Anche l’agenda legislativa della Commissione rifletterà l’Anno europeo delle ferrovie, con proposte relative a un nuovo partenariato industriale ferroviario, migliori collegamenti ferroviari con altri modi di trasporto e una maggiore sostenibilità complessiva del trasporto merci, come delineato nella strategia della Commissione per una mobilità sostenibile e intelligente, di recente adozione.