CePIM SpA Interporto di Parma in missione al porto di Rotterdam

di Edoardo Cozza

Due giorni di visite ed incontri B2B con aziende e terminalisti di uno dei principali porti europei che si estende per chilometri dalla città "sfociando" in mare

CePIM SpA Interporto di Parma in missione al porto di Rotterdam

CePIM Spa, insieme al cluster intermodale della Regione Emilia-Romagna ER.I.C. che comprende, i principali hub logistici ed intermodali del territorio oltre all’Autorità di Sistema Portuale del mare Adriatico Centro Settentrionale accompagnati dall’Assessore regionale Andrea Corsini e dal direttore generale Paolo Ferrecchi, è andato in missione al porto di Rotterdam dal 6 al 8 giugno 2022.

Due giorni di visite ed incontri B2B con aziende e terminalisti di uno dei principali porti europei, che si estende per chilometri dal centro città e sfocia nel Mare del Nord nei Paesi Bassi meridionali. È stato inoltre organizzato un workshop presso l’università ERASMUS di Rotterdam con esperti del settore riguardante le principali tendenze della portualità europea in risposta alla pressione globale sulla catena logistica multimodale.

Coerenti con lo spirito collaborativo e aggregativo di ERIC, la missione ha avuto come fulcro la trattazione di temi importanti come la necessità di implementazione della digitalizzazione nel settore logistico e l’esigenza di cooperazione costante tra imprese e progetti di innovazione energetica ed ambientale, un concetto di “rete” funzionale non solo allo sviluppo italiano, ma anche e soprattutto a quello europeo.

“Crediamo molto all’attività del cluster ERIC e siamo molto contenti di farne parte. ITL (Istituto sui trasporti e la logistica) ha svolto un lavoro egregio nell’organizzazione delle giornate e auspichiamo che possa essere un ottimo trampolino di partenza per un dialogo con il nord Europa e non solo.” spiega il Presidente del CePIM Gianpaolo Serpagli.

Rotterdam è il più grande porto d’Europa per volumi di merce movimentate ed il centro logistico e industriale più importante nell’Unione Europea. Lo scalo olandese a fine del 2021 ha raggiunto un traguardo storico superando l’imponente soglia dei 15 milioni di TEU movimentati. Ed è record anche per alcune connessioni ferroviarie di trasporto merci, come quella con l’Austria e l’Italia.