Condividi:


Caporalato, un protocollo condiviso tra realtà del mondo produttivo, sociale ed istituzionale

di Redazione

La proposta parte dalla CGIL ed è appoggiata dagli altri sindacati e dalle istituzioni

La CGIL in campo contro il caporalato. Il sindacato, insieme a Cisl e Uil, Inps, Inail, prefettura, Ispettorato del lavoro, Confindustria e Adsp, ha redatto un protocollo per limitare il fenomeno dello sfruttamento e delle vessazioni nei confronti di una decina di operai impiegati in un paio di cantieri della nautica spezzina.

“Stiamo provando ad accompagnare alcuni lavoratori nel percorso giudiziario che probabilmente si concluderà con un patteggiamento ed inoltre stiamo provando a realizzare un protocollo provinciale sulla legalità per prevenire questi fenomeni che, di solito, si legano al tema dell’agricoltura a dei campi del sud ma in realtà è un fenomeno molto esteso”, spiega il segretario generale CGIL La Spezia, Lara Ghiglione.