Condividi:


Bucci e Maresca incontrano a Tursi il vicesindaco di Shenzhen

di Redazione

Si tratta del secondo porto della Cina dopo Shangai

Turismo, smart city e hi-tech sono stati gli argomenti trattati oggi dalla delegazione cinese guidata da Ai Xueteng, vicesindaco della municipalità di Shenzhen, nella prima visita ufficiale alle istituzioni del comune di Genova. Il vicesindaco della città che ospita il secondo porto più importante della Cina dopo Shanghai, è stato accolto e ricevuto dal sindaco Marco Bucci e Francesco Maresca, assessore allo Sviluppo Economico Portuale e Logistico insieme a Alfredo Viglienzoni, direttore generale Operativo e a Cesare Torre, direttore Marketing territoriale, Promozione della Citta, Attività Culturali. "Un incontro più che positivo - si legge nella nota del Comune di Genova - e particolarmente produttivo, che consolida un percorso di contatti istituzionali iniziati alla fine del 2016 e che porteranno ad un gemellaggio tra i comuni delle due città portuali. Ai Xuefeng ha invitato il sindaco al Forum Smart City 2020 di Shenzhen, dove avrà l'occasione di incontrare le aziende più importanti.

Allo stesso tempo Bucci ha dato mandato all'ufficio relazioni internazionali di stabilire contatti con l'omologo cinese per avviare un 'Sister City Program'. Genova ha sottoscritto recentemente con Shenzhen un 'sister agreement', cioè un nuovo accordo commerciale tra l'Autorità di sistema portuale della Liguria occidentale e il Transport Bureau della municipalità di Shenzhen. Il grande interesse per la portualità e il settore delle crociere ha come obiettivo l'attrazione di nuovi investimenti, l'aumento del traffico portuale e la spinta all' internazionalizzazione delle aziende. Altro punto in comune tra le municipalità è nel campo della ecosostenibilità nei trasporti: la città cinese ha già convertito gran parte dei propri mezzi pubblici in elettrici e Genova intende muoversi nella medesima direzione.

Condividi: