Condividi:


Bogliasco, accordo tra Comune e Sampdoria: nasce la cittadella dello sport

di Alessandro Bacci

La società blucerchiata pagherà 200 mila euro come concessione dell'area comunale e investirà 300 mila euro per la riqualificazione

Accordo tra il Comune di Bogliasco e la Sampdoria per far nascere una cittadella dello sport. L'intesa è stata presentata dal presidente del club blucerchiato Massimo Ferrero e dal sindaco Gian Luigi Brisca, presente anche il consigliere con delega allo Sport ed ex sindaco, il deputato di Leu Luca Pastorino. La Samp pagherà 200 mila euro come concessione dell'area comunale e investirà 300 mila euro per la riqualificazione della piscina comunale. Un'intesa che prevede il rifacimento del Campo Tre Campanili e di sovrastrutture funzionali (tribuna, eventuale copertura, ampliamento spogliatoi, ampliamento bar/Club House, accorpamento del campo a 5 e delle aree annesse), la realizzazione di nuova Isola Ecologica con una sottostante area parcheggio dedicata al centro sportivo con completamento dei lavori entro la fine del 2023, la riqualificazione dell'area attualmente ad uso camper e del piazzale tra i campi e allargamento dell'area del campo 1 in uso a Sampdoria con realizzazione di 2 nuovi campi in erba, deposito e area cardio.

"Parte fondamentale di questo accordo per noi è la valorizzazione dello sport per il paese, i campi Garrone e Tre Campanili sono spazi gratuiti per i nostri ragazzi che hanno la possibilità di usufruire di strutture di notevole prestigio. A questo si aggiunge un canone considerevole di oltre 200 mila euro per le casse del Comune", ha detto Pastorino.