Autostrade, prime code al mattino in Liguria: giornata da bollino nero

di Redazione

Il timore, sia della stessa Autostrade che del Mit, è di trovarsi davanti a code di oltre 30 chilometri

Traffico regolare sulle autostrade liguri anche se iniziano le prime code per i tanti cantieri aperti per la messa in sicurezza della rete e l'arrivo dei turisti in regione dalla Lombardia e il Piemonte verso le riviere. In A12, la Genova-Livorno, 4 chilometri di coda tra Nervi e Recco, in direzione Livorno. In A26, la Genova-Gravellona Toce, un chilometro di coda tra Ovada e Masone, in direzione Genova. In questi giorni sono una sessantina i cantieri attivi lungo la rete autostradale ligure.

Autostrade per l'Italia ha aumentato il personale (800 operai al lavoro) per garantire turni 24 ore su 24 e accelerare i tempi. La prefettura, insieme alle forze dell'ordine e alla stessa Aspi, ha approntato un piano di emergenza con presidi fissi di polizia locale e stradale nei cinque caselli di Genova, viabilità alternativa per i mezzi pesanti e la protezione civile schierata pronta ad assistere gli utenti in caso di maxi ingorghi. Il timore, sia della stessa Autostrade che del Mit, è di trovarsi davanti a code di oltre 30 chilometri.