Alluvione 2011, oggi la sentenza definitiva per Marta Vincenzi

di Fabio Canessa

Ex sindaco condannata a 5 anni, in caso di conferma in Cassazione rischia il carcere immediato

Alluvione 2011, oggi la sentenza definitiva per Marta Vincenzi

È il giorno della verità per Marta Vincenzi, ex sindaco di Genova imputata per l'alluvione del 2011 in cui morirono quattro donne e due bambine travolte dall'esondazione del Fereggiano. Già condannata in primo grado a 5 anni, in serata è attesa a Roma la sentenza della Cassazione. E per lei, accusata di omicidio colposo, disastro colposo e falso ideologico, potrebbero aprirsi dalle prossime ore le porte del carcere di Pontedecimo.

In realtà l'ultimo grado di giudizio riserva molte incognite. A cominciare dall'errore materiale commesso dai giudici d'appello che avevano scambiato i capi d'imputazione e calcolato al ribasso le condanne dell'ex assessore Scidone (2 anni e 10 mesi) e dell'ex dirigente comunale Francesco Delponte (2 anni e 9 mesi). Lo scenario più probabile è quello di un rinvio per quanto riguarda le loro posizioni, mentre dovrebbe arrivare una sentenza definitiva per gli altri imputati. Oltre a Vincenzi figurano gli ex dirigenti Pierpaolo Cha (4 anni e 4 mesi) e Sandro Gambelli (2 anni e 10 mesi) e l'ex coordinatore dei volontari della protezione civile Roberto Gabutti (8 mesi, quest'ultimo accusato solo di falso e calunnia).

In aula per l'udienza anche i parenti delle sei vittime: Shpresa Djala con le figlie Gianissa e Gioia, Serena Costa, Evelina Pietranera e Angela Chiaramonte. Se le fosse confermata la condanna, Marta Vincenzi potrebbe finire pressoché subito in carcere. Il suo legale, Stefano Savi, chiederà la misura alternativa dei domiciliari in ragione dei 70 anni d'età già superati dell'ex sindaco, ma non è chiaro se questo potrà avvenire prima o dopo l'esecuzione della misura.

Nella notte a Genova blitz dei militanti di Forza Nuova che hanno affisso manifesti con l'immagine di Vincenzi dietro le sbarre: "Vergogna! In galera", il messaggio scritto sui fogli comparsi in centro.