Viabilità a Nervi, il sindaco incontra i residenti: "Valutiamo la possibilità di rendere gratuite le navette"

di Marco Garibaldi

L'assessore Campora: "Il nostro compito è di fare una sintesi, decidere e trovare un equilibrio per migliorare le cose"

Si è svolto ieri sera, martedì 21 dicembre, l'incontro al teatro Emiliani tra il sindaco Marco Bucci e i residenti di Genova Nervi per discutere sulla sperimentazione della nuova viabilità.

Dallo scorso ottobre la viabilità di Nervi ha subito le seguenti modifiche:

- Senso unico in direzione levante nel tratto di via Oberdan dalla rotatoria di largo Pesce fino all’incrocio con viale Franchini;

- Inversione del senso unico di Viale Franchini, che diventa in direzione levante;

- Inversione senso unico in via Campostano, in direzione monte con nuovo impianto semaforico all’incrocio con via Donato Somma, per dare un ulteriore punto di uscita dal quartiere Nervi verso il centro città

- Obbligo di svolta a destra in via Sala per i veicoli provenienti dalla stazione;

- Limitazione del traffico veicolare della Via Oberdan, tra viale Franchini e piazza Pittaluga, che diventa senso unico da levante a ponente, con l’introduzione di una limitazione alla circolazione a poche categorie di utenti. Nel primo tratto di via Oberdan a senso unico e in viale Franchini sarà istituita una zona disco con orario 8-20 per favorire la rotazione veloce, il carico e scarico e gli acquisti.

Tra le tante proposte illustrate dai residenti c'è quella della gratuità delle tre navette elettriche che attraversano Nervi:

"Stiamo valutando questa possibilità - ha commentato l'assessore Matteo Campora - Stasera ci siamo appuntati tutte le proposte fatte. Alcune risposte le ha date il sindaco, altre le dovremo dare perché necessitano di approfondimenti. Sono emerse opinioni diverse ed è compito nostro fare una sintesi, decidere e trovare un equilibrio".