Nervi, un mese dal cambio di viabilità. Entro fine dicembre l'assemblea con il sindaco Bucci

di Alessandro Bacci

Il parere dei commercianti è costruttivo: "Dovrebbero fare il doppio senso in viale Franchini. Anche noi negozianti, dovremmo fare di più per attirare le persone"

È trascorso poco più di un mese dal cambio della viabilità a Nervi. Le modifiche hanno interessato via Oberdan e le strade limitrofe dividendo il quartiere tra chi ha apprezzato il cambiamento e chi non riesce proprio a digerirlo. Siamo stati a Nervi per capire come sono gli umori dei negozianti. Nel tratto interessato dalla Ztl sembrano calato i clienti, questo è un fattore che la maggior parte dei commercianti ha notato. La volontà, però, è quella di trovare soluzioni con il sindaco Marco Bucci. Certamente la possibilità di passeggiare liberamente in via Oberdan è apprezzata, ma con alcune piccole modifiche potrebbere essere trovato un equilibrio migliore. 

"Ci sono parecchie problematiche che abbiamo segnalato all'amministrazione - spiega una negoziante - La Ztl è iniziata il 18 ottobre e già il 20 abbiamo evidenziato tutte le criticità. La problematica più grossa è l'autobus: il 515 ha una frequenza di 15 minuti rispettto al 15 che ce l'aveva di 7 minuti. Abbiamo chiesto la stessa ferquenza e che il 515 deve fare un tragitto più lungo per far sì che la gente di Quarto e Quinto possa prendere un solo autobus. Il problema più grosso è questa gente che non viene più Nervi. Questa è la problematica maggiore della Ztl. Poi abbiamo chiesto, cartelli dissuasori, un porgetto di riqualificazione di tutta nervi, dai cassonetti alle panchine e fioriere. La priorità è il 515. Tanti commercianti dicono che c'è molta gente in meno proprio per il 15. I parcheggi sono aumentati, una quarantina in più. Abbiamo chiesto che la zona disco orario di un'ora diventi di due."

"Sono convinto fino a un certo punto, siamo rimasti un po' penalizzati - spiega un commerciante favorevole al progetto - Dovrebbero fare il doppio senso in viale Franchini se no non ne veniamo fuori. Io sono favorevole al pedonale ma ci sono fare delle modifiche per migliorarlo. In via Oberdan lavorano di più, noi abbiamo perso un po' di clienti, si lavora meno. Facciamo un po' poco anche noi negozianti, dovremmo fare di più per attirare le persone a Nervi."