Tags:

Ventimiglia

Ventimiglia, sindaco 'azzera' protezione civile: il suo vice si dimette

di Redazione

"Non riesco a mandare avanti nel giusto modo quello che ritengo, sempre con profonda umiltà, sia da mandare avanti nel modo corretto"

Ventimiglia, sindaco 'azzera' protezione civile: il suo vice si dimette

Il vice sindaco di Ventimiglia, Simone Bertolucci (Lega), si è dimesso. L'annuncio è stato dato la scorsa notte al termine di un lungo consiglio comunale monotematico dedicato allo smantellamento della protezione civile comunale, in seguito alle dimissioni di massa dei volontari dopo che il sindaco aveva azzerato tutte gli incarichi all'interno della squadra, rimuovendo la referente Sabina Camarda.
«Ho fatto valutazioni strettamente personali - ha spiegato Bertolucci - Sinceramente non ho nulla di personale nei confronti di nessuno, però non credo che da parte mia si possa andare avanti su questo binario. Troppe volte siamo arrivati a questi punti di personalismi, di scontri, ma soprattutto di fatica lavorativa».
Nei giorni scorsi, Bertolucci aveva riconsegnato al sindaco Scullino la delega alla Protezione Civile, in quanto, come ha spiegato nel corso del Consiglio comunale, nei mesi passati non
era riuscito, nonostante i solleciti all'amministrazione, a far avere ai volontari ciò che avevano richiesto: attrezzature, divise e altro materiale. E così, dopo tre anni nel ruolo di
vice, Bertolucci ha gettato la spugna: «Posso solo dire una cosa: io faccio fatica a rapportarmi con il cittadino, faccio fatica a rapportarmi con l'elettorato - ha spiegato - E quindi non voglio più fare fatica, poiché non riesco a mandare avanti nel giusto modo quello che ritengo, sempre con profonda umiltà, sia da mandare avanti nel modo corretto».
Le dimissioni sono irrevocabili e immediate in quanto annunciante in consiglio comunale.