Vaccini Covid Liguria, ecco il piano di Alisa: 60 mila dosi distribuite in 14 presidi

di Redazione

Il 27 dicembre somministrate 320 dosi per il 'Vaccine Day' all'ospedale San Martino di Genova

Vaccini Covid Liguria, ecco il piano di Alisa: 60 mila dosi distribuite in 14 presidi

Il Sistema sanitario regionale si sta preparando per la somministrazione delle prime 320 dosi assegnate alla Liguria per il "Vaccine day" del prossimo 27 dicembre in programma al padiglione numero 3 del Policlinico San Martino di Genova. Le prime dosi andranno a una rappresentanza di medici, infermieri, personale sanitario, amministrativo, medici e pediatri di famiglia, personale delle Pubbliche assistenze. Sono state inoltre individuate due rsa genovesi per la vaccinazione di un centinaio di persone tra ospiti e personale: si tratta di Villa Marta di Betania a Genova e di Villa Costalta a Mele.

La prima fase della vaccinazione, che inizierà prima della fine del 2020, interesserà circa 60.000 persone. Le 60.142 dosi saranno distribuite in 14 presidi:

  • Asl1: ospedale di Sanremo, 2.322 dosi, ospedale Bordighera 1.040, ospedale Imperia 2.720.
  • Asl2: ospedale Savona 4.469, ospedale Cairo 836, ospedale Pietra Ligure 4.499.
  • Asl3: ospedale Evangelico Voltri 2.300, Galliera: 5.776, Gaslini: 3.273, San Martino 8.894, Villa Scassi 12.438.
  • Asl4: ospedale Sestri Levante5.417. Asl5: ospedale Sarzana 2.562, ospedale La Spezia 3.596.

Celle frigorifere: per la prima fase non esistono criticità in quanto, ad oggi, la capacità di stoccaggio per i prodotti Pfizer è di 700.000 dosi. Ma verranno acquisiti ulteriori frigoriferi per garantire almeno un apparato per ogni presidio. Ogni azienda avrà un referente. Le dosi verranno preparate e diluite in loco. È in corso la predisposizione di una procedura ad hoc, condivisa a livello regionale .In questa prima fase la registrazione delle vaccinazioni avverrà con l'utilizzo di un tracciato dedicato dell'Anagrafe vaccinale regionale. Alisa riceverà un flusso giornaliero di informazioni che provvederà a inoltrare alla Struttura ministeriale competente.