Condividi:


Un tempo buttato e reazione rabbiosa, Torino-Sampdoria termina 2-2

di Alessandro Bacci

Candreva e Quagliarella ribaltano la gara nel secondo tempo, i blucerchiati soffrono ma portano a casa un punto prezioso

Una Sampdoria dal doppio volto pareggia 2-2 in casa del Torino. I blucerchiati gettano al vento un intero primo tempo ma nella ripresa mostrano una grande reazione. Ranieri è decisivo con i cambi al termine dei primi 45 minuti e porta a casa un punto prezioso. 

Il primo tempo si apre con il gol dopo sei minuti di Andrea Belotti ben servito da Zaza. L'attaccante esulta ma il suo urlo è strozzato dal var che interviene e annulla la rete per fuorigioco. Nei primi venti minuti succede poco o nulla, poi si accende il Toro. Al 24' la difesa della Samp si ferma per chiedere una rimessa laterale, con il pallone parzialmente uscito sulla fascia destra. Singo approfitta della dormita della difesa blucerchiata e mette in area un cross perfetto per Belotti che ringrazia e spinge il pallone in rete. 1-0 e Sampdoria costretta a rincorrere. La reazione dei blucerchiata è timida e il primo tempo termina con alcuni attacchi e qualche tentativo terminato lontano dalla porta avversaria. Nei primi 45 minuti Sirigu è inoperoso. Le squadre vanno a riposo sull'1-0.

Nella ripresa Ranieri rivoluziona tutto, quattro cambi tutti insieme al 45'. Dentro Gabbiadini, Damsgaard, Silva e Tonelli e fuori Verre, Ekdal e Yoshida e Jankto. La Samp cambia totalmente volto e la reazione è rabbiosa. Al 53' Candreva sfrutta un rimpallo favorevole e scarica il sinistro in porta. 1-1 e partita che cambia totalmente inerzia. Al 62' Candreva con un lancio lungo serve Quagliarella che con un destro al volo fulmina Sirigu. Partita ribaltata e Sampdoria trasformata. Nel momento più difficile il Torino non si disunisce, la catena di destra formata da Singo e Meitè crea notevoli problemi ai blucerchiati. Audero compie due veri e propri miracoli su Zaza e Meitè ma al 76' non può nulla sul colpo di testa di Meitè. 2-2 e Torino che nella ripresa prova il tutto per tutto. Nel finale c'è  spazio per un altro brivido con Audero ancora miracoloso prima su un tiro a giro di Verdi e poi sul tap-in di Lyanco. Il portiere blucerchiato salva il risultato. I granata provano in tutti i modi a ribaltare la gara ma la Samp resiste e porta a casa il pareggio. Buona reazione nel secondo tempo da parte della squadra di Ranieri che adesso deve ripoartire proprio da qui.