Tricapodanno, la seconda serata tra rap e... "Mambo salentino"

di Giulia Cassini

Sul palco si sono alternati Awed e i suoi amici, Cromo e i Boomdabash

Prosegue la maratona musicale e di festa di tre giorni che condurrà direttamente alla notte di San Silvestro con il rapper Tedua (Mario Molinari, nato nel 1994 a Cogoleto e cresciuto a Milano) e con Giusy Ferreri, tantissimi successi alle spalle e tre edizioni del Festival di Sanremo.

Anche nella serata del 30 dicembre migliaia di persone hanno affollato piazza De Ferrari, tra genovesi e turisti, per salutare il secondo appuntamento del Tricapodanno. "Questo grande evento o meglio questo Tricapodanno ha successo -ha spiegato Alberto Pernazza alla conduzione che regge le fila di tutti e tre gli appuntamenti- perché è un format innovativo, con grandi nomi. Ciliegina sulla torta Tedua così amato a Genova, ma non solo, e Cromo giovane che ha già assaggiato il successo e che stasera era davvero carico. Il punto di forza è quello di saper accontentare tutti i gusti, ieri sera c'erano davanti a noi genitori, figli, nipoti, qui oggi tantissimi giovani".

Sul suo ruolo  Pernazza, esperto di moda, di musica, opinionista, presentatore, genovese come il dj resident Giovanni Carrara ci ha scherzato parecchio: "Amo tenere i tempi morti e i tempi pieni, mi piace la piazza. Io mi definisco un performer, a parte la musica o le tappe della vita, diciamo che riesco meglio in tutte le cose che faccio se esprimo me stesso, che siano testi, improvvisazioni, progetti, un disco in uscita". 

Livelli su di giri soprattutto nelle prime fila, sorrisi e divertimento lungo tutto l'arco di lunedì notte a partire dai giovanissimi youtuber Awed e i suoi amici (Simone Paciello, Riccardo Dose e Amedeo Preziosi), poi per Cromo (Matteo Cerisola, genovese classe 1998) e la sua crew che hanno convinto con i pezzi più noti cantati dal pubblico come Thotiana remix, Cristo, Cromito loco e l'immancabile Diglielo.

La serata è poi esplosa dalle 22:30 con l'arrivo dei Boomdabash, il gruppo pugliese, famoso dalle partecipazioni ai migliori festival reggae d'Europa e d'Italia che hanno esordito tra l'altro con il brano del 2018 Barracuda, il successo con il featuring di Fabri Fibra e Jake La Furia, tra le canzoni più note insieme a Per un milione con cui la band ha partecipato al Festival di Sanremo.