Sestri Ponente, impegno sociale e beneficenza al Teatro San Giovanni Battista

di Anna Li Vigni

Si lavora per una rappresentazione dedicata alle donne e uno spettacolo da portare in scena a Natale

Sestri Ponente, impegno sociale e beneficenza al Teatro San Giovanni Battista

Un teatro che riesce a sopravvivere senza finanziamenti e senza attività commerciali, basando tutta la sua attività su volontari,

Un teatro che riesce a portare avanti una programmazione basata sulla cultura, sull'intratteninento e su spettacoli per le famiglie.

Il teatro è di proprietà della parrocchia di San Giovanni Battista.  

La stagione teatrale 2021 si è aperta con la rappresentazione teatrale di una delle più brutte pagine della storia genovese: la caduta del ponte Morandi, messo in scena dai volontari dell'associazione "Sulle ali della fantasia" e dalle allieve dell'Accademia della fantasia

"Da 12 anni operiamo per mantenere questo luogo un polo culturale. Come volontari del teatro partecipano parrocchiani e residenti del quartiere. Il nostro teatro sociale mette in scena la realtà", racconta il responsabile dei volontari. 

In tutto più di 300 posti che ovviamente non possono essere tutti occupati. ed è obbligatorio il Green Pass per entrare. 

"Il nostro teatro non è divertimento, è impegno sociale. Non è intrattenimento. Qui si vivono emozioni vissute, riportate e condivise", spiega Armando Lavezzo, responsabile dei volontari del Teatro San Giovanni Battista. 

L'ingresso è sempre ad offerta libera e tutti i nostri spettacoli sono sempre finalizzati alla beneficenza.