Serie A, ecco il protocollo anti-covid della Lega: in campo con 13 giocatori a disposizione

di Edoardo Cozza

Uno dev'essere obbligatoriamente un portiere, si può pescare anche nella Primavera tra i nati fino al 2003. Obbligatorio test negativo il giorno prima

Serie A, ecco il protocollo anti-covid della Lega: in campo con 13 giocatori a disposizione

La Lega Serie A ha reso noto il nuovo protocollo, che sarà utilizzato "in via transitoria, eccezionale e limitatamente alla corrente stagione sportiva 2021/2022". Nel dettaglio, si legge nel protocollo, "qualora uno o più calciatori dello stesso Club risultassero positivi al virus SARS-CoV-2 la gara sarà disputata, secondo il calendario di ciascuna competizione, purché il Club in questione abbia almeno tredici calciatori (di cui almeno un portiere) tra quelli iscritti nelle rose della Prima Squadra e della formazione Primavera nati entro il 31 dicembre 2003", risultati negativi ai test entro la mezzanotte del giorno precedente il giorno di gara. "Qualora il Club non disponga del numero minimo di calciatori la Lega delibererà di conseguenza", prosegue il documento.

"Qualora il club sia in grado di disporre del suddetto numero minimo di calciatori e comunque non presenti in campo la squadra, subirà le sanzioni previste dall'articolo 53 delle NOIF", ovverosia la sconfitta per 3-0 a tavolino.

Infine, la Lega Serie A richiama "l'attenzione sulla corretta applicazione di quanto previsto dalle Indicazioni Generali della Figc e dalle vigenti disposizioni normative statali". 

Il governo sta lavorando ad un intesa tra le Regioni e la Lega di Serie A per "stabilire una regolamentazione uniforme e con criteri precisi" per "garantire
la regolarità del campionato e la sicurezza di giocatori e appassionati". Lo dice il ministro degli Affari Regionali Mariastella Gelmini annunciando che mercoledì ci sarà una riunione della Conferenza Stato-Regioni per trovare l'intesa con la Lega, alla quale parteciperanno anche il ministro della Salute Roberto Speranza e il sottosegretario con delega allo Sport Valentina Vezzali.