Savona, 4 chili di hashish nascosti nei cespugli lungo i binari: due giovani arrestati

di Marco Innocenti

I due sono stati visti camminare lungo i binari per recuperare parte della droga, sotterrata nei pressi di un cespuglio. Sequestrati anche 6.200 euro

Savona, 4 chili di hashish nascosti nei cespugli lungo i binari: due giovani arrestati

I militari del Comando Provinciale di Savona della Guardia di Finanza hanno arrestato due persone per detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti e sequestrato 4 chilogrammi di hashish. L'attenzione delle Fiamme Gialle si è concentrata sulla zona intorno alla Stazione in località Santuario Nostra Signora della Misericordia, una zona frequentata dagli indagati senza apparenti motivi, presumibilmente utilizzata per nascondere la droga.

I militari avevano notato che due soggetti, una volta scesi dalla loro auto, proseguivano a piedi lungo i binari e, in prossimità di un cespuglio, recuperavano un involucro di cellophane dal quale estraevano qualcosa. A quel punto, i due uomini venivano bloccati e identificati. Nel nascondiglio lungo i binari, i finanzieri hanno rinvenuto più di 3 chilogrammi di hashish, in parte occultati sotto alcuni cespugli e in parte interrati in alcune scatole di plastica. La droga era tutta accuratamente confezionata all'interno di bustine di cellophane sottovuoto.

I militari hanno poi proceduto alla perquisizione delle abitazioni dei due fermati e di una donna che risulta indagata, rinvenendo e sequestrando altri 820 grammi di hashish, oltre ad una piccola quantità di marijuana e cocaina e a 6.200 euro in contanti. A finire in arresto, come detto, sono stati due uomini, un ventenne e un sedicenne, entrambi di nazionalità italiana. La terza persona, una donna, è stata denunciata a piede libero, anche lei per il reato di detenzione ai fini di spaccio.