Sampdoria, Rincon: "Non dobbiamo abbatterci: campionato lungo e sarà guerra fino alla fine"

di Marco Innocenti

"E' un momento difficile ma adesso andiamo ad affrontare la Juventus senza paura. Dopo penseremo a prepararci al meglio per la gara con lo Spezia"

Alla Sampdoria da pochi giorni e subito sfida alla sua ex squadra, il Torino. Tomas Rincon analizza così la sconfitta, di misura per 2-1 al Ferraris: "Oggi abbiamo fatto una buona gara - spiega - Siamo stati bene in campo, siamo andati in vantaggio ma il Torino in questo momento è una squadra in salute. Abbiamo avuto anche la possibilità di pareggiarla. Dobbiamo lavorare però su un discorso: quando non riesci a vincerle, devi almeno provare a pareggiarle perché le partite non finiscono mai, finché l'arbitro non fischia. Come ho detto, abbiamo avuto modo di pareggiarla, è stata dura ma dobbiamo migliorare e lavorare per avere maggiore intensità fisica".

"E' un momento difficile - aggiunge - perso 3 gare di fila ma non dobbiamo abbatterci. Dobbiamo restare sereni e positivi, il campionato è ancora lungo e sarà guerra fino alla fine. Adesso bisogna recuperare, abbiamo un po' di acciaccati e poi andremo ad affrontare la Juventus senza paura, per andar lì a fare risultato. Dopo penseremo a prepararci per lo Spezia, una partita che sarà importante anche per la classifica".