Sampdoria dal doppio volto, Benevento sprecone: al Vigorito termina 1-1

di Alessandro Bacci

I campani passano in vantaggio e falliscono il colpo del ko, i blucerchiati con i cambi nel finale agguantano un pareggio importante

Sampdoria dal doppio volto, Benevento sprecone: al Vigorito termina 1-1

Una Sampdoria ancora dal doppio volto trova il pareggio con il Benevento. Al Vigorito termina 1-1 con un gol per tempo. I campani possono rammaricarsi per aver fallito per ben due volte il colpo del ko, la Samp si dimostra insufficiente nel primo tempo ma riesce ad agguantare un pareggio importante. 

Il primo tempo si apre con ritmi blandi. Per la prima occasione bisogna attendere il 21': Keita è bravo a smarcarsi, a entrare in area e a concludere con un bel diagonale. Montipò para il tiro e sul successivo flipper in area, Torregrossa spinge il pallone in rete ma l'attaccante è in posizione di fuorigioco. Rete annullata. Il Benevento concede pochi spazi alla Samp, al 44' ancora Keita è bravo a stoppare un pallone al limite dell'area e a calciare di destro in modo violento. Montipò vola e devia ancora il pallone. Il brivido per i blucerchiati arriva al 45' quando i campani partono in contropiede, Caprari riceve palla e si accentra in area: il suo destro è deviato in extremis da un difensore e termina di pochi centimetri sul fondo. Il primo tempo termina quindi 0-0.

Nella ripresa i padroni di casa partono a mille. La svolta arriva al 54':  L'ex di giornata Gianluca Caprari trova il sinistro vincente da posizione defilata. Audero non copre il primo palo e viene sorpreso dal tiro. 1-0. La Samp va in crisi e il Benevento trova ampi spazi in contropiede. Audero dopo il grave errore si riscatta con due interventi decisivi prima su Caprari e poi su Lapadula. I campani sprecano per ben due volte il colpo del ko. Ranieri cambia tutto inserendo Damsgaard, Yoshida, Quagliarella, Ekdal e Verre. A spaccare la partita è proprio Damsgaard. Il danese al 79' Salta un uomo sulla fascia destra, entra in area e serve un assist al bacio per la zampata di Keita. Il senegalese non si tira indietro e trova il pareggio. 1-1. Il Benevento accusa il colpo ma non si disunisce, l'ultima vera occasione della partita capita sui piedi dell'altro ex di giornata Marco Sau che sfiora quasi la traversa con un destro a giro dal limite. Benevento e Sampdoria si accontentano del pareggio. Male i blucerchiati nel primo tempo, bene il cuore per raggiungere un pareggio che sembrava ormai insperato.