Sampdoria, D'Aversa: "Avremmo meritato un risultato diverso ma serve più determinazione"

di Marco Innocenti

"Abbiamo peccato in cattiveria. Le fatiche di Coppa Italia pesano ma potevamo vincere se solo avessimo sfruttato meglio le occasioni create"

Sampdoria, D'Aversa: "Avremmo meritato un risultato diverso ma serve più determinazione"

Un pareggio amaro, quello che la Sampdoria raccoglie al termine della sfida ad alto ritmo contro il Venezia. La rete in avvio di Gabbiadini mette tutto subito in discesa per i blucerchiati ma poi, quasi allo scadere, Henry s'inventa una magia che fissa il punteggio sull'1-1. Nel mezzo, diverse occasioni per il raddoppio, soprattutto con Thorsby. 

"Avremmo meritato un risultato diverso - ha detto Roberto D'Aversa - ma a volte ci vuole una determinazione in più e abbiamo peccato in cattiveria per portare a casa il risultato anche se non abbiamo sfruttato diverse circostanze per il raddoppio. Le partite si possono vincere anche 1-0. Le fatiche di Coppa Italia? Non credo influiscano troppo anche se giocare dopo 2 giorni può pesare. Ma stasera avremmo potuto vincere se avessimo concretizzato le occasioni create. Gabbiadini? Ha sentito bruciare al ginocchio ma valutiamo domani per capire l'entità dell'infortunio".

"Il rammarico è soprattutto perché a volte le partite devi anche sapere quando addormentarle - ha aggiunto - E' comunque un momento che mi soddisfa della mia squadra. Se ragioniamo sulla singola gara, abbiamo dato l'impressione di subire noi il risultato. Siamo però stati bravi a creare tante occasioni da goal. Il rammarico è sulle letture, a volte anche sprecare un fallo in più come nel caso del goal, con l'azione che parte con la mia squadra in superiorità numerica. Sarebbe bastato fare un fallo e bloccare subito l'azione".