Condividi:


Riapertura delle miniere, il confronto tra Comuni e Regione

di Redazione

La Regione ha avviato un confronto con i Comuni della Val Petronio, Val Graveglia e Val di Vara

Una società australiana ha chiesto a Regione Liguria il permesso di esplorazione per valutare la presenza di rame, zinco e altri metalli nei siti dei comune della Val Petronio, Val Graveglia e Val di Vara.

La Regione ha avviato così un confronto con i territori interessati. L’assessore alle Attività estrattive Marco Scajola, dopo la riunione con le amministrazioni di Sestri Levante, Casarza Ligure, Castiglione Chiavarese, Maissana, Varese Ligure, Ne, ha commentato:

“Da parte dei Comuni – spiega Scajola – è emersa la richiesta di avere maggiori informazioni. Siamo al loro fianco in questa istanza, e va in questa direzione l’impegno che ci siamo presi di sensibilizzare il ministero dell’Ambiente: al momento, ogni decisione sulla possibilità o meno di avviare questa ricerca mineraria nei territori dei sei comuni è nelle sue mani”.

L’assessore ha deciso di scrivere una lettera al ministro dell’Ambiente Roberto Cingolani in cui, sentite e condivise le richieste dei Comuni, chiede ogni possibile approfondimento sulla vicenda.

“Non siamo contrati a priori perché non sappiamo che siti vengono interessati da questi studi - commenta Francesco Granara, vicesindaco del Comune di Castiglione Chiavarese - Non abbiamo nulla in contrario per quanto riguarda uno studio poi vedremo nei fatti cosa ci verrà proposto”.