Nervi, dopo sei interventi la Torre Gropallo non è ancora pulita

di Redazione

La geometra: "Purtroppo non è ancora stato possibile rimuovere la colorazione, c'è stato un ultimo sopralluogo per effettuare un'ulteriore prova"

Sono in corso le operazioni di pulizia di Torre Gropallo, sulla passeggiata di Genova Nervi, vandalizzata alla propria base con i colori rosso e blu nello scorso mese di aprile. Ne abbiamo parlato con il geometra Monica Innocenti, che segue i lavori di pulizia insieme a Genova Made, gruppo che si dedica alla promozione di Genova e alla rivalutazione del territorio: "Verso la fine di aprile abbiamo avuto questa sorpresa. Abbiamo dovuto attendere il termine delle ricerche dal punto di vista investigativo per iniziare i lavori di pulizia, ma nel momento in cui hanno dato l'ok, Genova Made (in volontariato gratuito) in sinergia con il municipio ha effettuato i primi passaggi, sperando che la tinta utilizzata per fare questo tipo di colorazione si potesse rimuovere con facilità".

"Sono state fatte sei passate con l'idropulitrice a bassa pressione - prosegue la Innocenti - e questo è il risultato finale. C'è stato un ultimo sopralluogo per effettuare un'ulteriore prova con uno strumento per la rimozione di graffiti per la parte dove purtroppo non è ancora stato possibile rimuovere la colorazione. Genova Made farà quest'ultimo tentativo, dopodichè presenteremo un progetto per il restauro conservativo dei quattro prospetti e della passerella. Una soluzione per evitare nuovi episodi simili? Sicuramente la torre va osservata con maggiore attenzione, penso che sarà indispensabile l'installazione di telecamere".