Porto di Genova, Confindustria chiarisce l'obiettivo del position paper

di Edoardo Cozza

Il progetto prevede una sintesi delle visioni e delle necessità dei diversi comparti per presentare una proposta strutturata di futuro

Porto di Genova, Confindustria chiarisce l'obiettivo del position paper

In merito alla finalizzazione del Position Paper di Confindustria Genova sul futuro del Porto, l’Associazione desidera precisare che il percorso di condivisione del documento procede come da programma.
L’obiettivo è quello di fare sintesi delle visioni e delle necessità dei diversi comparti che operano nel porto, per poter presentare all’Autorità di Sistema Portuale e alla Città una proposta strutturata di futuro che parta da alcuni principi fondamentali: valorizzazione dell’economia del mare, con un’idea di sviluppo di un porto multifunzionaleimperniato sull’atteso progetto della nuova diga di Sampierdarena;espansione dei traffici merci e passeggeritutela e crescita del lavoro; investimenti sostenibili in linea con l’Agenda 2030, volti a consolidare Genova come primo porto del Paese e a proiettarlo come hub di nuovi mercati europei.
Il processo interno di condivisione e confronto con le sezioni portuali di Confindustria Genova - attualmente in corso - costituisce la premessa affinché l’Associazione e i suoi Associati possano contribuire in modo fattivo al ridisegno complessivo del porto e della Città, che troverà sbocco nel nuovo Piano Regolatore Portuale.
Al termine di questo percorso, che si concluderà nelle prossime settimane, il Position Paper verrà elaborato nella sua forma definitiva per essere poi presentato nelle sedi opportune.