Porti, ora spunta l'aumento Ires sulle concessioni. Assiterminal: "Siamo attoniti"

di Redazione

Sventato il balzello sui container, una nuova battaglia approda sui moli

Porti, ora spunta l'aumento Ires sulle concessioni. Assiterminal: "Siamo attoniti"

Non si placano le polemiche in banchina sugli emendamenti in discussione relativi alla manovra economica. «Siamo appena reduci da un “rinsavimento” della politica in merito al rientrato emendamento che avrebbe istituito un “contributo unificato sulla merce” che spunta una ipotesi “robin tax” che prevede un aumento del 2% sull’ires - dice Assiterminal - Una tassa sul reddito derivante dalle attività svolte sulla base di autorizzazioni e concessioni portuali rilasciate ai sensi degli art 16 e 18, L.84/94».

«Attoniti è l’aggettivo più appropriato. Anche su questo provvedimento non entriamo sul merito “al fine di realizzare interventi volti al miglioramento della rete infrastrutturale e dei trasporti” che ovviamente trova non solo la nostra categoria ma tutto il cluster vicino al Governo, ma non possiamo esimerci dal sottolineare ancora una volta che simili iniziative inerziano il settore della portualità! Chiediamo pertanto un “ravvedimento operoso!»